“Trovato con 4 panetti di hashish”, arrestato richiedente asilo politico

Richiedente asilo politico rientrava da Palermo ad Aragona, dove vive in una struttura d’accoglienza, portando con se quattro panetti di hashish. Ad “incastrarlo” – nell’ambito di un servizio in materia di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti della Guardia di finanza di Agrigento – è stato “Tasko”, il cane antidroga delle Fiamme Gialle. 

Il ventitreenne del Gambia, M. L., è stato dunque arrestato in flagranza di reato. Secondo la ricostruzione dei finanzieri, era appena rientrato da Palermo, a bordo di un autobus di linea, quando è stasto sottoposto a controllo e sono stati rinvenuti e sequestrati i 4 panetti di hashish., La Guardia di finanza, a questo punto, ha effettuato anche una perquisizione al posto letto dello straniero dove è stato rinvenuto ulteriore hashish, un bilancino di precisione e coltello per il taglio della droga.

Per l’extracomunitario è scattato subito l’arresto per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno, è stato portato alla casa circondariale “Petrusa” di Agrigento, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto che dovrebbe tenersi in questi giorni.

Powered by WPeMatico